Gli italiani e il testamento

Aggiornato il: 26 set 2019

L'indagine GFK Eurisko evidenzia come solo l'8% degli italiani abbia già fatto testamento

Stando ai numeri, gli italiani della fine della propria vita non vogliono sentir parlare. E di conseguenza neanche del testamento: 8 italiani su 10, infatti, non hanno mai preso in considerazione l’idea di mettere nero su bianco le loro “ultime volontà”.


Addirittura 6 su 10 non hanno alcuna intenzione di fare testamento neanche in futuro, mentre il 21 per cento non ha mai valutato l’idea, ma “potrebbe pensarci su”.


E’ quanto emerge dall’indagine realizzata per la campagna “Testamento Solidale” da GFK Eurisko e basata su un campione di quasi 1500 individui rappresentativo della popolazione italiana over 55.


Soltanto l’8 per cento del campione (circa 1,5 milioni di italiani) ha fatto testamento, mentre il 5 per cento è intenzionato a farlo e il 6 per cento ci ha pensato ma è ancora incerto se farlo oppure no.

Lo studio conferma una propensione bassa al testamento da parte degli italiani, vicina a quella già registrata nel 2012 dall’Agenzia delle Entrate (15,78 per cento) e di gran lunga inferiore a quella di altri Paesi, ad esempio quelli anglosassoni: in Gran Bretagna la propensione si attesta intorno all’80 per cento, negli USA al 50 per cento.


#successioni #testamento #eredità

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti